L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 7.1904

Page: 130
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1904/0177
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
Fig. i — Benedetto Antelami : Allegoria della Vita. Parma, Battistero - (Fotografia Anderson)

LE RAPPRESENTAZIONI ALLEGORICHE DELLA VITA

NELL'ARTE BIZANTINA

ARTE bizantina conservò durante tutto il medio evo l’amore per le classiche alle-
gorie e per le rappresentazioni profane. Accanto alle istorie sacre dell’antico e
del nuovo testamento, ai fatti dei santi martiri, agli episodi della vita monastica,
comuni anche agli altri paesi cristiani, nell’arte e nella letteratura d’Oriente fiorì
tutto un mondo di leggende e di figurazioni la cui origine è da ricercarsi quasi
sempre nell’antichità classica. Tra il dilagare dei trattati ascetici, ecco KwvffTavTìvo?
'Epjzovtattó; che canta nei suoi versi la guerra di Troia, ecco i romanzi di Ales-
sandro il Grande, di Aristotele, di Apollonio di Tiro; accanto ai santi guerrieri
Giorgio e Demetrio pp si veggon balenare le figure di Achille e del divino

"Medea fanno per un istante dimenticare la Madre di
non mancarono questi ricordi dell’antichità, ma furon
natura affatto diversa per la differenza profonda tra il
pensiero e la cultura dèlie due civiltà antiche, la quale fu
causa della distinzione determinatasi agli inizi del cristiane-
simo tra l’arte bizantina piena di elementi astratti e fanta-
stici, e l’arte occidentale più stretta alla realtà e limitata agli elementi materiali. Vero è che
questo contrasto si andò man mano attenuando; gli artisti occidentali accolsero ben presto

Odisseo ; Elena e
Dio.’ In Occidente
naturalmente di (|$| '

' Vedasi nell’ottima opera del Krumbacher. Ge- nel nostro studio, il capitolo: Romantìsche Dichtun
schichte der byzantiriischen Lìteratur (Zweite Aujlagé), gen uber antike Stoffe (pag. 844).

Miinchen, 1897, che più volte ci occorrerà di citare
loading ...