L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 25.1922

Page: 130
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1922/0156
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
130

ADOLFO VENTURI

corridietro della manica, sottili trasparenti crespe di velo nel quadro, e ci riporta, se
mai, alla giovinezza dell'artista, ai suoi primitivi disegni. Nè potremmo comprendere
come la mano di Leonardo abbia formato le punte e i rottili cartacei e opachi del
copricapo di Sant'Anna, che nel quadro si arrotola morbidamente a spira per rica-
dere in un acuto lembo serico. Particolare di non minore importanza è l'ammollita
struttura della zampa dell'agnello, che aggancia il piede della Vergine: zampa secca,
nervosa, mirabilmente studiata dal vero nel quadro.

111

Anche più discosta da Leonardo e dal celebre ritratto della «Belle Ferronière »,
opera molto dubbia del Maestro, è la replica di quel quadro (fig. 2) intorno alla quale

Fig. 2 — Antica copia della « Helle Ferronière ».
New York, Collezione privata.

si è fatto gran parlare in America. In essa, con materialistica minuzia, son condotti
i punti serici del grosso ricamo arabescato nell'orlatura del vestito, e i fili concentrici
degli spessi cordoni che cingono la corazza della veste; i veli degli sbuffi, luminose
spume nel quadro del Louvre, rimangono opachi. E si osservi la nitida piega segnata sul
collo rigido nel volgersi, e lo scorcio infelice del viso girato di tre quarti, la crudezza
di stacco di quei contorni dal fondo, la vacua turgidezza della forma, la sordità dei
riverberi, delicatissimi nel prototipo del Louvre: persino l'occhio sinistro si spegne sotto
un velo opaco, per la inesperta distribuzione della luce.
loading ...