L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 25.1922

Page: 164
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1922/0190
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
i(>4

ADOLFO VENTURI

essi con tanta monotonia ripetuta da un capo al- sottili, sfuggenti, tramati quasi dalla tenue linea

l'altro del quadro, solo interrompendosi, nel cadere di due antenne, occhi lunghi e stretti, meno obliqui

al suolo, per qualche lenta curva o qualche stanco di quelli che Suol disegnare Simone Martini, bocca

zig zag, lontani dalle salde prismatiche pieghe spez- piccola con labbra carnosi', ovale lunghissimo e

zate del Pesellino. E infine il colore, ricco di note alquanto greve, tendente al rettangolo. I contorni

delicate, manca della vivacità peselliniana. stessi dell'alta figura rispondono a quelli che si ve-

L'Fsposizione dei primitivi a Bruxelles ci ha dato dono sui quadretti fiorentini, mistione di lunghe

Fig. 4 — {.'Annunciala, opera del miniatore del codice di San Giorgio,
presso Adolphe Stocklet,

il godimento (li conoscere un'opera dello squisito
seguace di Simone, autore dei frammenti di un
polittico, serbati nel Museo Nazionale di Firenze
e nella raccolta Fenson a Londra, conte delle minia-
ture del Codice di San Giorgio. La delicata figura
della Vergine (fig.4), oscillante nella guaina azzurra
del manto, entro il campo d'oro di una gotica ar-
cata triloba, presenta i caratteri fisionomici delle
figure raccolte nei quadretti di Firenze e di Londra:
fronte altissima, archi delle sopracciglia elevati,

rette, di curve lente e continue, di brevi irregolari
uncini, che danno origine alla tsitante grazia del se-
guace di Simone, in cui l'armonia della sinuosa linea
del Maestro si trasforma, e l'equilibrio fragile delle
figure sembra preludere al goticismo di Lorenzo
Monaco. Non meno evidenti che nel ritmo lineare
sono le differenze tra l'arte del Maestro e quella
dello scolaro nelle note coloristiche: un biondo ros-
sore d'aurora traspare dalle carni dell'Angelo e
della Vergine, nell'affascinante predella inviata da
loading ...