L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 20.1917

Page: 328
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1917/0362
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
328

G UG LI lì L .1 / 0 PA CCHIONI

Nel 1840 però la villa aveva già subito un
grave danno, poiché nella « Mantova numeriz-
zata » stampata in quell'anno dal Bottoni è
detto che " per le ultime guerre e per essere pas-
sato il Palazzo in proprietà di vari padroni,
ne venne poco fa distrutta una grossa parte »..

E difficile dire (piale fosse la entità di questa
demolizione, perchè le vedute che riproducono
la villa nella sua integrità e sono inserite (Fig.l)

Fig. 1 - Porto Mantovano (Mantova) Villa « favo-
rita ». Arch-. X. Sebi esondi (da una stampa (lolla
prima metà del sec. xix)

in alcune Guide di Mantova, sono tratte da una
stampa certamente anteriore al 1836 nel qua!
anno fu stampato il « Prospetto » del Susani (die
di quella stampa porta una riproduzione; e il
O'Arco, che ne parla diffusamente nel suo primo
volume delle « Arti e artefici mantovani » pubbli-
cato l'anno 1857, descrivendone il vasto complesso
di fabbriche, non la alcun cenno di demolizioni
che pure al suo tempo dovevano essere avverate
da (piasi un ventennio.1

I nuovi compilatori della «Guida numerica
di Mantova » indicano, intatti, l'anno seguente,
l'edificio con la frase: « Avanzi del delizioso
palazzo della Favorita ».2

Per (pianto mutilata di tulle > di parte delle
ali di fabbrica che fiancheggia variò il corpi)
centrale dell'edificio, notevoli vestigia della ori-
ginaria grandezza devono essersi lungamente
conservati, se ancor oggi, dopo tre (piarti di
secolo di assoluto abbandono; dopo nuove e

mais estant parachevé setoli le dossein, il doit eonster 500
mille escus fr. Questa nota trovasi sul rovescio di mia Carta
lopografied dì Mantova, edita senza data. Cfr, Vasco Rest'ori,
Guida di Mantova, iqis,. Le notizie circa lo stato della fab-
brica bastano a datare la carta dai primi anni del sec. xvii.

1 Alcuni rilievi ripròducenti piante ed alzati della villa
furono disegnati, nei orimi decenni del secolo scorso, (piando
la fabbrica era ancora in essere, dall'architetto Giovanni
fontana e sono ora conservati dall'ing. ( arfo fontana a
Greco Milanese.

2 Guida numerica di Mantova. Tip. Virgiliana, Man-
tova, 1858.

grette spogliazioni di tutto ciò che potesse,
rimosso, avere ancora un qualsiasi valore commer-
ciale; in seguito alla lunga destinazione ai più
umili usi agricoli, alla nuova rovina portata da
recenti incendi e dal crollo di (piasi tutta la co-
pertura, i ruderi sopra vissuti alla fortunosa
vicenda sono ancor tali da suscitare, insieme
al nostro rimpianto, anche il nostro più vivo
interesse.

* * *

La vilìa si componeva di un vasto corpo
centrale allacciato, per mezzo di due ali più basse
e molto rientranti, a quattro grossi torrioni d'angolo
eretti sopra una pianta spezzettata da brevi
rientranze agli spigoli,

La stessa tormentosa alternativa di sporgenze
e di rientranze frastagliava tutti i profili dell'edi-
ficio e si esasperava specialmente nella facciata
volta verso la città. Il nucleo mediano della
fabbrica (fig. 2) rientrava brevemente in con-
fronto dei due portici architravati (fig. 3) che
lo fiancheggiavano, mentre ne sporgeva in avan-
corpo, a guisa di ampio stilòbate; un breve ri-
piano con terrazza scoperta da cui scendevano
due rampe di scala arcuate a ferro di cavallo (fig. 4).

Per aumentare l'effetto di grandiosità l'archi-
tetto moltiplicò le membrature ruppe ogni
continuità di linee e di inani, sovrappose cornici,

Fig. 2 Porto Mantovano (Mantova) — Avanzi della
Villa « Favorita »: tacciata' verso mezzodì.

alternò ed accoppiò pilastri e colonne, interruppe
con arcate il basamento, con le terrazze ed il
portico il primo piano, stese per tutto, lussuo-
samente, le balaustrate marmoree. 1 .a fabbrica
mancò cosi di organismo, si sparpagliò in un as-
sieme un po' slegato di costruzioni nel (piale è,
a tutta prima, difficile leggere un concetto costrut-
tivo fondamentale, vedere con chiarezza l'os-
satura intima che unifica le vario parti dell'edi-
loading ...