L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 24.1921

Page: 77
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1921/0105
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
l'Il-.TRO TESTA, INCISORE E ITI TORE

orificio di Isacco raffinato e bizzairo come un gra-
zioso Pontormo secentesco.

La scattante matassa della foresta lontana
e le distratte angolarità liminari del gruppo idil-

77

angeli e del Padreterno, creando acutezze infles-
sibili nei raggi della girandola di gloria.

Così le rapide necessità dell'acquaforte e le
sur pronte risoluzioni, negano a Pietro un più

t

Fig. 12 — 1'. Testa: Deposizione.
Lucca, S. Paolino, — (Fotogr. eseguita per L'Arte)

lieo, nel fondo, vi paiono spirare un sottil fiato
di malignità lineare sul ben cortonesco apparato
della scena principale. E infatti il corpo della
vittima, bianco e intatto, per una nostalgia di
pasta veneziana, si affloscia sul rogo con una
scorrevolezza molle che le attaccature argute fran-
gono in motivi di preziosa eleganza; la luce in-
tanto, frigge CÒn^SUSSulti nuovi sul gruppo degli

lungo indugio nei campi del puro colore, e lo ri'
sospingono verso le incertezze d'un introvabile
stile.

* * *

Nelle sale dei Lincei esistono due piccoli pac-
saggi attribuiti l'uno a Poussin, l'altro a Sal-
vator Rosa.
loading ...