L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 11.1908

Page: 383
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1908/0433
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
MISCELLANEA

383

in tunica violetta, fortemente ravvivata d’oro, e pallio
rosso del pari risplendente. Egli porta in capo la co-
rona, ed ispirato, fervoroso, a mani giunte, indaga il
pensiero della divinità onde piove un fascio di raggi
dorati nel cielo serale che avvolge un breve paese

piantato di tigli fioriti. Due svolazzi si sciolgono dalla
lettera, svelti e agitati nel margine, e animano lo spazio
compreso fra le due parallele del colore dei lapislaz-
zuli. La piccola iniziale del capoverso Excita qs dne
potentiam tua ha le tinte della precedente, ma i due
campi interni semiovali sono l’uno verde e l’altro az-
zurro a rabeschi di biacca.

La Crocifissione (fig. 2) a c. 149V (mm. 184 X 139)

vince in bellezza quella dell’Orbo Missalis (G. 2.9.5),
lo stile della quale arieggia le rozze forme e la sgar-
bata intensità d’espressione dei crocifissi con tabelle
dipinti nel dugento; anche l’amore per la linea vo-
lante e le pieghe gotiche del mantello di Giovanni

scompariscono nella pagina che mi dispongo ad esa-
minare.

La cornice, che ricorre all’intorno, ha i quattro retti
alternativamente violacei e verdi a rabeschi bianchi e
gialli ; nelle filettature, esterna ed interna, l’oro è ammor-
zato da un colore che pende al nero. Su la parte esterna
di ciascuno dei quattro lati due eleganti fregi con le
volute affrontate rendono più agili le linee minuziosa-

Fig. 2 — Messale della Bertoliana di Vicenza
loading ...