Atti della Società di Archeologia e Belle Arti per la Provincia di Torino — 7.1897

Page: 89
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/attisoctorino1897/0103
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
INTORNO ALLA DISTRUZIONE

DI UN

ARCO ANTICO IN SUSA

i.

Una leggenda, ormai secolare, lascia credere che la città
di Susa siasi fatta rea di vandalismo, distruggendo nel sedi-
cesimo secolo un Arco trionfale, che dicevasi essere stato in
quella città eretto in onore di Caio Giulio Cesare, e che tale
distruzione siasi compiuta al solo intento di adoperare le
pietre di quell'arco pelia costruzione di un ponte sulla Dora.

Della verità di questa leggenda si fece, pel primo, soste-
nitore esplicito l'autore del «Theatrum Statuum Regiae Cel-
situdinis Sabaudiae Ducis » là dove discorre di Susa colle
seguenti parole: « In primo aditur vestibuloque suburbii, et
« regionem ultra Duriam, dicto vernacule di là di Dora,
« quaedam apparent ruclera antiqui marmorei Triumphalis
« Arcus, quem Iulio Caesari excitatum ferunt anno ante
« Christum natum quinquagesimo. Cum a civibus disiectus
« fuisset, ut ex eisdem ingentibus marmoreis saxis, impo-
« situs Duriae nummi pons, ad commodiorem transitum con-
« ficeretur, ut etiam nunc videre est, Carolus III Sabaudiae
« Dux cognomento Bonus, tunc imperans, hoc sibi renun-
« ciato, puniendos Urbis Sindicos continuo mandavit, quod
«ausi fuissent, inscio et inconsulto principe, destructioni
« tam veteris monumenti manum admovere, prout ex seri-
loading ...