Atti della Società di Archeologia e Belle Arti per la Provincia di Torino — 7.1897

Page: 25
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/attisoctorino1897/0039
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
ISCRIZIONI ROMANE INEDITE

DEL CANAVESE

Nell'agosto del 1880, eseguendosi lavori di costruzione
d'un calorifero nella Chiesa Cattedrale d'Ivrea, venne sco-
perta sotto alla gradinata, che sta tra l'altare maggiore e la
sacrestia così detta dei canonici, una base sorreggente un
volto, la quale portava un'antica iscrizione.

Probabilmente per non togliere il sostegno al volto o per
altre esigenze, tale base venne lasciata là dove fu trovata,
e ricoperta senza neppure fare un calco dello scritto ; sola-
mente il Reverendo Signor Canonico Clerico ne prese me-
moria, trascrivendo alla meglio, come poteva, l'iscrizione
che mi venne da lui comunicata nei seguenti termini:

D - IOVI • O • M '
M • METTIVS
EV LONELIVS

Non essendo più cosa possibile confrontare tale lezione
coll'originale, non è dato accertarci dell'esattezza di essa;
e per ciò ne do il presente cenno, secondo l'avuta informa-
zione, al fine di conservare memoria di questo monumento,
pel caso in cui successivi lavori offrissero occasione di ritor-
narlo alla luce, ricordando però, che il nome Mettius non
è nuovo in Ivrea, già trovandosi in lapide della raccolta
loading ...