Atti della Società di Archeologia e Belle Arti per la Provincia di Torino — 7.1897

Page: 196
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/attisoctorino1897/0210
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
ATTI DELLA SOCIETÀ

(1QOO).

Adunanza del i° marzo. —■ Il vicepresidente Leone prò:
nuncia le seguenti parole di commemorazione del presidente
Gaudenzio Claretta :

Egrègi Colleghi!

« Coll'animo commosso compio quest'oggi un doloroso
e mesto incarico, quello cioè di annunziare alle Signorie
Vostre l'irreparabile perdita, che abbiamo, giorni sono,
fatta del comm. avv. barone Gaudenzio Claretta, presi-
dente emerito, ed uno dei Soci fondatori di questa nostra
Società di Archeologia e Belle Arti.

« Mai e poi mai io, più vecchio di lui, mi sarei imma-
ginato di dovere qui compiere quest'ultimo tributo di affet-
tuoso rimpianto alla cara memoria dell'uomo benemerito e
dotto, del quale rimpiangiamo la perdita.

« Già da qualche tempo il Claretta si era recato a Roma
per presiedere la Commissione giudicatrice dei concorrenti
ai posti vacanti negli Archivi di Stato. Colpito dall'influenza,
che si cambiò in polmonite acuta, dovette soccombere il
17 di febbraio alla forza di questa terribile malattia, la
quale , pur troppo , ha inesorabilmente qui imperversato
durante questa ben triste annata.

« Lasciando ad altri Colleg-hi il compito di commemorare,
negli Atti della nostra Società, il caro estinto, ricorderò
solo qui brevemente che il barone Gaudenzio Claretta era
una vera illustrazione del nostro Piemonte, era membro
della R. Accademia delle scienze e Direttore della Classe
di scienze morali, storiche e filologiche, segretario della
loading ...